GIALLO MÈLO

GIALLO MELO’ 

Il crime e il melo sono compatibili?  

Tre riflessioni e un illuminante articolo di Maurizio De Giovanni

 

Lo spunto per questo post è stato duplice:  prima c’è stato il suggerimento di un’amica sceneggiatrice  e scrittrice che ci esortava, durava la stesura del nostro ultimo giallo, a non perdere di vista l’investigazione a scapito del family drama.  A seguire il commento di uno dei lettori  del nostro precedente romanzo della serie Emma&Kate  che, nella recensione, dichiarava che si partiva bene con un giallo e  ci si ritrovava con un “polpettone” ( sempre con riferimento a un’altra situazione di family drama).

La prima riflessione che abbiamo fatto è che, al di là di un meccanismo crime oliato con attenzione  - imprescindibile se stiamo scrivendo un giallo – quello che ci interessa veramente e che per noi è prioritario sono le relazioni tra i personaggi. In particolare all’interno del contesto familiare. È da questi rapporti, spesso malati, distorti, ossessivi che scaturisce il giallo, non viceversa.

 

 

La seconda è che, anche nel campo delle serie tv, nostrane e non, i temi delle relazioni familiari si intrecciano spesso con il meccanismo e la narrazione crime. Facciamo solo alcuni esempi: Nero a Metà e Rocco Schiavone per le produzioni made in Italy,

Bloodline, Broadchurch e Border Town  per le fiction straniere.

Ci siamo poi chieste se certe caratteristiche e problematiche di relazione, spesso legate alla famiglia, che a noi interessa indagare all’interno della struttura crime,  non fossero legate in qualche modo all’immaginario collettivo italiano.

A questo ha risposto in maniera egregia un bellissimo articolo di Maurizio De Giovanni su L’Espresso, dal titolo molto intrigante: “Il giallo all’italiana? Viene dal melodramma. Come insegna Camilleri.”

Vi invitiamo a leggerlo perché apre un orizzonte nuovo e illuminante che ci riporta alle origini del nostro crime, tutt’altro che un’imitazione di quello nordico o statunitense, al contrario di quello che alcuni pensano,  ma  dotato di una sua autentica peculiarità.

https://espresso.repubblica.it/visioni/2017/12/13/news/il-giallo-all-italiana-viene-dal-melodramma-come-insegna-camilleri-1.315944